Tuesday, January 9, 2018

post sconclusionato

Cioè, io avrei almeno dieci post in testa da scrivere, ma mi vedo per la maggior parte del tempo impossibilitata a farlo causa SignoRina in braccio, visto che è ancora nel pieno del suo quarto trimestre. E scrivere con una mano sola è complicato, e lento. Così rinuncio e procrastino.

Oggi pero mi sono stufata e ho deciso che butto giù alla rinfusa almeno un paio delle robe che ho in testa in questo periodo.

1. Sterling K. Brown ha vinto il Golden Globe 2018 come miglior attore drammatico per la serie tv This Is Us (ne avevo parlato qui). È il primo attore nero a ricevere il premio e il fatto che abbia vinto per il personaggio di Randall Pearson, adottivo nero in una famiglia bianca, a me esalta. Nel suo discorso alla conferenza stampa ha riassunto in 4 minuti alcuni aspetti cruciali dell'adozione transrazziale, tra cui il sentirsi sempre un pesce fuor d'acqua, anche se circondato da una famiglia accudente e amante. E il fatto che per un adottivo spesso gli eventi vengono vissuti in modo "immenso": quelli tristi in modo immensamente triste, e quelli felici in modo immensamente felice. Sig. Tenace, ti fischiano le orecchie?



2. Ho scoperto le opere di Liu Di, giovane artista cinese, e mi intrigano molto.
 "By violating the rules of common sense, we can break the hypnotic trance induced by familiar reality". Liu Di

3. Non avendo molto tempo per cucinare piatti elaborati, sto perfezionando due ricette veloci ma che fanno scena. Per colazione domenicale la German pancake, e per le cene la pasta cremosa con la zucca. Due scemenze di ricette che però fanno figo e sono sempre apprezzate. Ora, le foto e le ricette non ce la faccio a scriverle. Magari poi. Chi avesse suggerimenti per ricette nella stessa categoria è caldamente invitato ad aggiungerle nei commenti.

4. Corollario al punto 3, il regalo in assoluto più gradito quando in casa arriva un figlio si conferma essere il cibo! Piatti pronti, buoni regalo per cibo d'asporto, zuppe cucinate e congelate. Tutto quel che salva un pasto vale più dell'oro.

20 comments:

  1. Cara, non ho ancora fatto ricerche, ma questo Liu Di è per caso un teenager? Perché quest'apologia del VIOLATING THE RULES OF COMMON SENSE è l'essenza dell'adolescenza! Ne so qualcosa coi due grumpy teenagers in casa! Le scuse sono varie ma breaking the hypnotic trance induced by familiar reality forse l'hanno già usata... ;-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahahaha! Mi hai fatto davvero ridere! Il sig. Liu Di ha 32 anni, ma direi che di questi tempi l'inizio della trentina e' considerabile tarda adolescenza.

      Delete
  2. Qualsiasi vellutata si fa veloce: verdura di stagione a pezzetti con una piccola patata a pezzetti poca cipolla sale pepe acqua, dopo venti minuti frulli tutto, fine.
    Stufato di cipolle: un pezzo di polpa di manzo intero, 3 o 4 cipolle intere solo sbucciate, in una pentola con solo sale e pepe, coperchio fuoco minimo x 2 o 3 ore, alla fine frulli ciò che resta delle cipolle ne viene un sughetto da mettere sopra alla carne che sarà tenerissima

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie! Avrei dovuto precisare che le ricette devono essere veloci e prevedere preferibilmente un'esecuzione a mano sola (sempre causa pargola in braccio, che pero' nel momento in cui scrivo giace placida sul divano, evviva!).

      Delete
    2. Ma lo stufato si fa con mezza mano!

      Delete
  3. Replies
    1. Vero? E ha messo anche panda giganti in mezzo a casermoni.

      Delete
  4. Confermo e sottoscrivo il punto 4!
    Ricetta velocissima, ma forse l'hai già in repertorio: cremina di parmigiano o pecorino (o quel che vuoi), tipo quella del cacio e pepe, a cui aggiungere carciofi saltati in padella. Squisita!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie! Ricetta mai sentita e molto interessante. La aggiungero' sicuramente al repertorio.

      PS Chi sei?

      Delete
  5. Il mio e' un piatto da studentessa, che oggi e' accolto con furore dagli uomini di casa: pasta spinaci e ricotta. La versione di casa include spinaci saltati in padella (anche surgelati eh) con aglio / scalogno e poi ricotta e un po' di noce moscata e parmigiano.
    La versione da ufficio (o da disperata) - dove c'e' solo il microonde - include riso in sacchetto al posto della pasta, spinaci surgelati in sacchetto e un mega amalgamone con ricotta nella ciotola del cane. Io preferisco questo pastone ai panini, ma insomma, son gusti.
    Con la stessa tecnica, faccio pasta e ceci (saltati con scalogno e poi uniti a pasta), pasta e broccoli, pasta e zucchine, pasta e qualsiasi cosa trovi nel fondo del cassetto verdure ;-)
    Ultimamente uso anche tanto il bimby in versione vaporiera: impilo broccoli, zucchine (tagliate, purtroppo), patate (tagliate piccole. Visto che per sbucciare e tagliare le patate ci vogliono due mani, ignorale) e salmone, setto il timer a 20 minuti e me ne vado a fare la doccia allo gnomo. Ai miei uomini piace molto, ma avrai capito che son gente da poche pretese ;-)
    Ah, poi quando riesco a fare il minestrone lo tengo denso (si misura in kg, non in litri, per capirci) e ne faccio una quantita' industriale. Frullo e lo "impacchetto" sotto forma di hamburger (aggiungendo macinato), frittate (mio figlio e' convinto di mangiare "pizza verde", "pizza gialla" etc, a seconda della verdura preponderante) in generale mappazzoni non determinabili che in liguria chiamiamo polpettoni (aggiungi alla base di verdura quello ti pare: riso, ricotta, altri formaggi, carne, pesce, la qualunque e incolla tutto con un paio di uova e sbatti in forno con crosta di pan grattato).
    ...ecco avevi chiesto ricette "che fanno scena"...non sono sicura che si tratti dello stesso "fare scena" della tua ricetta (mia mamma mi ha sempre guardata con sguardo commiserevole), ma in casa piacciono, sono sane e si fanno in un batti baleno!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Martacci, grazie mille! suggerimenti preziosi e la pasta ricotta spinaci la faro' presto!

      Delete
  6. Non ricordo più cosa mangiavo quando avevo mio figlio di ochi mesi, e sono passati solo 4 anni! Mi sto sfrozando ma nulla, ma se mi torna in mente qualcosa torno e te lo scrivo. In compenso a me ha salvato letteralmente la vita la fascia, due mani libere!

    ReplyDelete
  7. La pasta cremosa con la zucca la faccio anch'io che non cucino mai niente che prenda più di dieci minuti. Io ci metto l'aglio, il rosmarino, la salvia e il mio ingrediente immancabile, il tamari (o shoyu in estate). Altre cose superveloci sono la pasta con cavolo o broccoli che fai praticamente come quella con le cime di rapa (soffritto di aglio e acciuga), e la mia emergency pasta, velocissima, sempre con acciuga e aglio e se li hai pinoli o pangrattato e prezzemolo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non ho mai provato con il tamari. Ci provero'.

      Delete
  8. Ciao! Ho scoperto da poco il tuo blog e piano piano sto leggendo tutti i post! La ricetta che mi ha salvato quando sono diventata mamma è stata la one-pot pasta, non servono due mani per scolarla (finiva sempre che la pasta scuoceva perché stavo allattando o avevo le braccia impegnate per far addormentare la pupetta). La facevo (e la faccio ancora) in vari modi: pomodoro, pomodoro e e tonno, piselli e altre verdure con cottura breve... L'unico dubbio è se sia fattibile con pasta senza glutine... Ste

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Ste, ma spiegami meglio questa "one-pot pasta": come un risotto?

      Delete
    2. si, tipo risotto ma senza soffritto, io metto tutto insieme, ad esempio pasta, cipolla, pomodoro e piselli (oppure senza pomodoro, solo piselli e fave o altre verdure che abbiano tempi di cottura compatibile con la pasta... ho anche provato con la versione agli spinaci che ti hanno consigliato qui sopra!). poi di solito olio ala fine. ormai sono abituata e l'acqua la metto ad occhio ma la prima versione che ho provato era di martha stewart.

      Delete
  9. Ciao, cara mamma alla seconda con piccola pargola ampresso...anch'io come te! Quel che più di tutto sta salvando le cene qui, è il forno, di cui si possono sfruttare più piani. In uno ci finisce spesso un mix di verdure, generalmente: fagiolini (quelli surgelati van benissimo), pomodorini, patate, broccoli, cavolfiore, zucchine. Fagiolini e pomodorini interi, le altre verdure a pezzi. E scegli tu di volta in volta cosa mettere. Aggiungo sale, pepe ed aromi vari...pure la buccia di limone grattugiata, ché si trova pure secca.
    20/25 minuti, e se scappa il tempo non succede nulla.
    Poi, da fare con entrambe le mani, dei burgers di tonno (in scatola!): tonno, senape, cipollina tritata, 1 uovo, pane grattuggiato, aromatiche, qualche gocciolina di tabacco. Si formano polpette schiacciate con le mani e si vogliono in una padella oliata. Fantastici mangiati a mò di tacos con le foglie del radicchio a far da guscio😋😋😋
    Auguri per questa nuova esperienza🤗

    ReplyDelete
    Replies
    1. Questi hamburger di tonno mi ispirano molto!
      grazie!!

      Delete